Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Paola

Pagine: [1] 2 3 4
1
Accedi alla gestione dal menu FATTURE PROFORMA NOTE CREDITO > Proforma Emessi

Da questa voce puoi trasformare una fattura proforma in una fattura effettiva per assolvere agli obblighi di legge.

Dalla gestione elenco proforma ricerca il ciente o il numero di proforma che vuoi trasformare. Puoi effettuare ricerche sui campi “numero proforma”, “cliente”, “numero d’ordine”, “data emissione prefattura”, “numero fattura” (se già emessa) utilizzando 16 tipologie di fattori per ogni filtro.

Seleziona la fattura proforma che vuoi fatturare con un clic sulla riga, poi clicca “Emetti fattura proforma selezionato”. Il software ti proporrà l’emissione della fattura dove dovrai, impostare la data di emissione della fattura (per default ti viene proposta la data di sistema, ossia la data in cui effettui l’operazione), ma puoi impostare anche una data differente. Non devi preoccuparti di ricordare in che data hai emesso l'ultima fattura, ti aiuta Reginvoice controllando l'ultimo numero utilizzato e la data e la data di emissione.
Se occorre potrai modificare anche altri dati, come ad esempio la condizione di pagamento.
Ora clicca “Genera Fattura”, il software provvederà a generare un PDF del documento creato, a memorizzarlo tra le fatture emesse, a generare le scadenze di fatturazione future (se previste e se occorrono) e, se hai attivato l’opzione, ad inviare il documento via mail.

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201623/ART2016113/Convertire-una-proforma-in-fattura

2
Accedi alla gestione dal menu FATTURE PROFORMA NOTE CREDITO > Proforma Emessi

Da questa voce puoi registrare il movimento di incasso delle prefatture, ricercare le fatture proforma emesse per trasformarli in fattura o ancora inviare via mail un sollecito di pagamento o la fattura proforma.

Puoi effettuare ricerche sui campi “numero proforma”, “cliente”, “numero d’ordine”, “data emissione prefattura”, “numero fattura” (se già emessa) utilizzando 16 tipologie di fattori per ogni filtro. Inoltre i filtri possono essere concatenati permettendoti di affinare la ricerca. Ad esempio puoi ricercare le fatture proforma emessi ad uno specifico cliente, in un determinato periodo, per importi inferiori ad uno specifico valore, non ancora incassate.

Per tutte le colonne presenti nella grid puoi effettuare un ordinamento ascendente o discendente.

Inoltre, per tutti i campi su cui puoi effettuare una ricerca, oltre ad altri come ad esempio il flag saldata, puoi effettuare raggruppamenti concatenati ed avere subito totali e subtotali.
Per ogni fattura proforma in elenco puoi consultare velocemente il dettaglio degli articoli che la compongono cliccando sulla “freccia” a sinistra di ogni record.
E se occorre, selezionare una, un blocco o tutte le fatture e scaricare in uno ZIP tutti i PDF!

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201623/ART2016112/Visualizzare-le-fatture-proforma-emesse

3
Accedi alla gestione dal menu FATTURE PROFORMA NOTE CREDITO > Proforma Immediato

Puoi ricercare il cliente dal menu a tendina, inserendo parte della ragione sociale [anche alcune lettere centrali]. Il software provvederà ad effettuare una ricerca su quattro campi: ragione sociale, nome, cognome e località; questo tipo di ricerca ti permette più facilmente di trovare l’anagrafico a cui devi emettere la fattura. La data di emissione della fattura proforma viene proposta in automatico ma puoi cambiarla. Anche in questo caso il sistema controlla l’ultima data utilizzata così da garantirti numero e data sequenziale.
Selezionato il cliente, ti si presentano i dati riepilogativi dell’anagrafico dove ti verranno evidenziati gli eventuali dati mancanti, sia quelli obbligatori sia quelli facoltativi (ad esempio l’email presa in automatico per l’invio del documento.

Se occorre una specifica descrizione oltre al dettaglio, puoi compilarla inserendo il contenuto nel campo Descrizione Proforma. Il campo è provvisto di text editor affinché tu possa formattare come vuoi il testo.

Ora passa ai dettagli. Puoi decidere di elencare tutti i servizi e/o prodotti venduti, oppure di emettere una prefattura a corpo.
Seleziona la categoria del tipo prodotto e/o servizio, l’articolo che stai vendendo, scegli l’unità di misura (in automatico ti viene presentata quella indicata di default in configurazione), inserisci la quantità. Se l’articolo indicato è caricato a magazzino prenderà in automatico il prezzo di vendita memorizzato. In caso contrario potrai inserirlo. Qualora l’articolo indicato non sia caricato a magazzino, cliccando su “aggiungi dettaglio proforma”, l’articolo verrà codificato a magazzino pronto ad essere utilizzato per le prossime emissioni di documenti.
Clicca su AGGIUNGI DETTAGLIO PROFORMA per aggiungere il dettaglio e continua per tutti gli articoli che devi mettere in prefattura.
Per modificare un dettaglio salvato in elenco, fai click sull’icona “PENNA” a sinistra del record da modificare, cambia i dati e fai click su “AGGIORNA”. Per cancellare un dettaglio salvato in elenco, fai click sull’icona “X” a destra del record da eliminare.

Quando avrai terminato di caricare i dettagli, controlla la condizione di pagamento [ti viene proposta in automatico quella salvata in anagrafico del cliente] se non è quella corretta apri la tendina e scegli quella giusta. Idem per la banca su cui vuoi ti venga accreditato l’incasso [ti viene proposta in automatico quella memorizzata di default in anagrafico della tua azienda].

Se occorre inserisci altri dati scrivendoli nel campo “Note Finali”
Se vuoi inviare la prefattura via mail in automatico, senza farlo in un secondo momento dall’elenco delle fatture proforma emesse, spunta il flag “Invia Mail con documento allegato”, controlla l’indirizzo email a cui spedisci [ti viene proposto quello indicato in anagrafico cliente]
Ora clicca “Genera Proforma”, il software provvederà a generare un PDF del documento creato, a memorizzarlo in scadenziario cliente tra le prefatture da incassare e, se hai attivato l’opzione, ad inviare il documento via mail.

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201623/ART201650/Emettere-una-prefattura

4
Guida on line / FATTURE PROFORMA NOTE DICREDITO - VISUALIZZARE I MOVIMENTI
« il: Settembre 02, 2016, 06:11:20 pm »
Accedi alla gestione dal menu FATTURE PROFORMA NOTE CREDITO > Movimenti

La grid pone in elenco tutti i movimenti di incasso e pagamento effettuati e ti permette agevolmente di estrapolare per differenti criteri.

Attraverso i filtri puoi controllare un estratto conto bancario puoi ricercare per banca e inserire il periodo di ricerca (fra limite di data) e se vuoi controllare solo gli incassi aggiungerai il tipo di movimento.

I filtri attivi lavorano su data movimento, tipo operazione, anagrafico del cliente o fornitore, importo, numero fattura e/o documento, data documento, descrizione aggiuntiva, banca e/o cassa.

Per tutte le colonne presenti nella grid puoi effettuare un ordinamento ascendente o discendente.
Inoltre, per tutti i campi su cui puoi effettuare una ricerca puoi effettuare raggruppamenti concatenati ed avere subito totali e subtotali.
Per modificare un movimento esistente fai clic sulla penna a sinistra del record scelto ed eseguire le modifiche seguendo i campi a video.
Clicca su AGGIORNA [per modificarlo] oppure ANNULLA [per annullare la modifica].

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201623/ART201649/Visualizzare-movimenti-cassa-banca

5
Accedi alla gestione dal menu FATTURE PROFORMA NOTE CREDITO > Fatture Acquisto / F24

Ti permette di gestire tutti i costi sostenuti dalla tua azienda, di tenere sotto controllo lo scadenziario e di tenere traccia delle scadenze fiscali e dei relativi pagamenti.

La grid si presenta visualizzando i documenti caricati; attraverso i filtri per tipo documento, anagrafico del fornitore, numero documento, data documento, scadenza e data pagamento puoi affinare le tue ricerche.

Per tutte le colonne presenti nella grid puoi effettuare un ordinamento ascendente o discendente.
Inoltre, per tutti i campi su cui puoi effettuare una ricerca, oltre ad altri come ad esempio il flag saldata, puoi effettuare raggruppamenti concatenati ed avere subito totali e subtotali.

Per modificare un documento esistente fai clic sulla penna a sinistra del record scelto. Per aggiungerne uno fai clic sul + NUOVA REGISTRAZIONE.

Inserisci il numero del documento e seleziona il tipo di documento che stai caricando, seleziona l’anagrafico fornitore o ente, indica la data del documento la data di scadenza, l’importo, la percentuale di deducibilità dell’iva e seleziona il documento PDF per effettuare l’upload.
Clicca su INSERISCI [per aggiungere un nuovo documento] oppure su AGGIORNA [per modificarlo] oppure ANNULLA [per annullare la modifica o l’inserimento].

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201623/ART201648/Caricare-fatture-acquisto

6
Accedi alla gestione dal menu FATTURE PROFORMA NOTE CREDITO > Fatture Emesse

Questo elenco ti permette molteplici tipologie di ricerca aiutandoti a rintracciare in modo agevole e veloce qualsiasi documento emesso. I documenti, risultato della ricerca, possono essere esportati in formato PDF in unica soluzione. Inoltre puoi inviare solleciti, eseguire i movimenti di incasso, inviare via mail o scaricare il PDF della fattura. E ancora verificare a chi e quando hai inviato una determinata fattura.

Puoi effettuare ricerche sui campi “numero fattura”, “cliente”, “numero d’ordine”, “data emissione fattura” utilizzando 16 tipologie di fattori per ogni filtro. Inoltre i filtri possono essere concatenati permettendoti di affinare la ricerca. Ad esempio puoi ricercare le fatture emesse ad uno specifico cliente, tutte le fatture emesse in uno specifico trimestre, per importi superiori a x €, non ancora incassate.

Per tutte le colonne presenti nella grid puoi effettuare un ordinamento ascendente o discendente.

Inoltre, per tutti i campi su cui puoi effettuare una ricerca, oltre ad altri come ad esempio le note, il flag saldata, il numero delle rate, puoi effettuare raggruppamenti concatenati ed avere subito totali e subtotali.

Per ogni fattura in elenco puoi consultare velocemente il dettaglio degli articoli che la compongono cliccando sulla “freccia” a sinistra di ogni record.
E ancora, inviare con una email la fattura, eseguire un sollecito, verificare a chi hai inviato cosa, controllare quando hai incassato, su che banca e in quante rate.
E se occorre, selezionare una, un blocco o tutte le fatture e scaricare in uno ZIP tutti i PDF!

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201623/ART201647/Visualizzare-le-fatture-emesse

7
Accedi alla gestione dal menu FATTURE PROFORMA NOTE CREDITO > Fattura Immediata

Puoi ricercare il cliente dal menu a tendina, inserendo parte della ragione sociale [anche alcune lettere centrali]. Il software provvederà ad effettuare una ricerca su quattro campi: ragione sociale, nome, cognome e località; questo tipo di ricerca ti permette più facilmente di trovare l’anagrafico a cui devi emettere la fattura. La data di emissione della fattura viene proposta in automatico ma puoi cambiarla. Anche in questo caso il sistema controlla l’ultima data utilizzata così da garantirti numero e data sequenziale. Se in precedenza hai dovuto cancellare una fattura [ad esempio hai emesso due volte la stessa fattura oppure hai sbagliato gli importi e devi rifarla prima di inviarla], dal menu a tendina puoi recuperare il numero. N.B. il software ti permette di recuperare il numero emettendo un nuovo documento nella data di quello cancellato, sempre per garantirti la sequenza corretta.
Selezionato il cliente, ti si presentano i dati riepilogativi dell’anagrafico dove ti verranno evidenziati gli eventuali dati mancanti, sia quelli obbligatori sia quelli facoltativi (ad esempio l’email presa in automatico per l’invio del documento.

Se occorre una specifica descrizione oltre al dettaglio, puoi compilarla inserendo il contenuto nel campo Descrizione Fattura. Il campo è provvisto di text editor affinché tu possa formattare come vuoi il testo.

Ora passa ai dettagli. Puoi decidere di elencare tutti i servizi e/o prodotti venduti, oppure di emettere una fattura a corpo.
Seleziona la categoria del tipo prodotto e/o servizio, l’articolo che stai vendendo, scegli l’unità di misura (in automatico ti viene presentata quella indicata di default in configurazione), inserisci la quantità. Se l’articolo indicato è caricato a magazzino prenderà in automatico il prezzo di vendita memorizzato. In caso contrario potrai inserirlo. Qualora l’articolo indicato non sia caricato a magazzino, cliccando su “aggiungi dettaglio fattura”, l’articolo verrà codificato a magazzino pronto ad essere utilizzato per le prossime emissioni di documenti.
Gli articoli possono generare scadenze ricorsive, esempio su tutti un abbonamento a servizi fatturato mensilmente. In questo caso ti basterà compilare i dati del box “Aggiungi scadenza per questo articolo” e verrà creato una scadenza per la prossima fatturazione. 
Clicca su AGGIUNGI DETTAGLIO FATTURA per aggiungere il dettaglio e continua per tutti gli articoli che devi mettere in fattura.

Per modificare un dettaglio salvato in elenco, fai click sull’icona “PENNA” a sinistra del record da modificare, cambia i dati e fai click su “AGGIORNA”. Per cancellare un dettaglio salvato in elenco, fai click sull’icona “X” a destra del record da eliminare.
Quando avrai terminato di caricare i dettagli, controlla la condizione di pagamento [ti viene proposta in automatico quella salvata in anagrafico del cliente] se non è quella corretta apri la tendina e scegli quella giusta. Idem per la banca su cui vuoi ti venga accreditato l’incasso [ti viene proposta in automatico quella memorizzata di default in anagrafico della tua azienda].
Se occorre inserisci altri dati scrivendoli nel campo “Note Finali”
Se vuoi inviare la fattura via mail in automatico, senza farlo in un secondo momento dall’elenco delle fatture emesse, spunta il flag “Invia Mail con documento allegato”, controlla l’indirizzo email a cui spedisci [ti viene proposto quello indicato in anagrafico cliente]
Ora clicca “Genera Fattura”, il software provvederà a generare un PDF del documento creato, a memorizzarlo in scadenzario cliente tra le fatture da incassare, a generare le scadenze di fatturazione future (se hai attivato l’opzione e se ti occorre) e, se hai scelto l’opzione, ad inviare il documento via mail.

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201623/ART201646/Emettere-una-fattura

8
Guida on line / OFFERTE ORDINI SCADENZE - GESTIRE LE SCADENZE
« il: Settembre 02, 2016, 05:59:15 pm »
Accedi alla gestione dal menu OFFERTE ORDINI SCADENZE > Scadenze

Ti permette di gestire scadenze ricorsive generandole da fatturazione, offerte oppure caricandole a mano. Se in fattura hai inserito articoli che generano scadenze, le troverai direttamente in elenco.

La grid si presenta visualizzando le scadenze future, puoi visualizzare anche i record scaduti oppure gli scaduti e non rinnovati.
Le scadenze, come anticipato, sono alimentate dalle fatture emesse oppure da inserimenti manuali.
Per modificare una scadenza esistente fai clic sulla penna a sinistra del record scelto. Per aggiungerne una fai clic sul + NUOVA SCADENZA.
Seleziona l’anagrafico cliente, indica la data inizio e fine, seleziona l’articolo per cui attivi una scadenza, la quantità, l’importo, l’aliquota iva, se è un rinnovo tacito, indica quanti giorni prima della scadenza devi visualizzarlo in elenco prossime scadenze, modifica e/o aggiungi una descrizione all’articolo, inserisci eventuali note interne.
Clicca su INSERISCI [per aggiungere un nuovo dettaglio offerta] oppure su AGGIORNA [per modificarlo] oppure ANNULLA [per annullare la modifica o l’inserimento].

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201622/ART201645/Gestire-le-scadenze

9
Guida on line / OFFERTE ORDINI SCADENZE - ORDINE A FORNITORE
« il: Settembre 02, 2016, 05:58:20 pm »
Accedi alla gestione dal menu OFFERTE ORDINI SCADENZE> Ordine Fornitore

La gestione degli ordini a fornitore è modulare e si adatta alle esigenze della tua attività.

La gestione ti permette di generare richieste di offerte a fornitore oppure veri e propri ordini a fornitore. Dipenderà dal tipo di offerta/ordine che selezionerai. Ti ricordiamo che in elenco ordini troverai tutto quelli generati in automatico dall’emissione di un ordine cliente.
A monte della generazione di un documento, sia esso richiesta di offerta o ordine a fornitore, hai la possibilità di creare una o più cartelle, nidificate o meno tra loro, che saranno contenitori di diversi documenti per uno specifico anagrafico. Puoi ad esempio suddividere semplicemente i documenti per anno, oppure all’interno dell’anno creare sottocartelle per tenere separate offerte da ordini, oppure offerte da piani di lavoro, bolle, documentazione varia. Ti ricordiamo che è una scelta, non è obbligatorio.
Per modificare una cartella esistente fai clic sulla penna a sinistra del record scelto. Per aggiungerne una fai clic sul + NUOVA CARTELLA FORNITORE.
Seleziona l’anagrafico del fornitore, l’eventuale agente, inserisci il nome della cartella, aggiungi le note e, se è una sottocartella, scegli dove nidificare, ossia all’interno di quale altra cartella dovrò stare.

Clicca su INSERISCI [per aggiungere una nuova offerta] oppure su AGGIORNA [per modificarla] oppure ANNULLA [per annullare la modifica o l’inserimento].
RICHIESTA OFFERTA / ORDINE A FORNITORE

Per modificare una offerta o un ordine esistente fai clic sulla penna a sinistra del record selezionato dall’elenco in grid. Per aggiungerne una fai clic sul + NUOVO ORDINE.
Seleziona l’anagrafico del fornitore, l’eventuale cartella dove vorrai andare a salvare il documento PDF che verrà prodotto (devi averla creata al punto precedente), il tipo di offerta, il titolo-descrizione, segui e compila i campi standard richiesti (es. la data di richiesta o ordine, etc). Nel campo intestazione puoi inserire una descrizione cappello per il tuo ordine. Il campo note è ad uso interno, quindi il contenuto non sarà riportato nella generazione del PDF.
Clicca su INSERISCI [per aggiungere un nuovo ordine] oppure su AGGIORNA [per modificarlo] oppure ANNULLA [per annullare la modifica o l’inserimento].
Creata la testata, ora puoi aggiungere i dettagli della tua richiesta offerta a fornitore oppure del tuo ordine.
Per modificare un dettaglio ordine esistente fai clic sulla penna a sinistra del record scelto. Per aggiungerne una fai clic sul + NUOVO DETTAGLIO ORDINE.
Seleziona la categoria del tipo prodotto e/o servizio, l’articolo che vuoi ordinare o di cui ti occorre una offerta, scegli l’unità di misura (in automatico ti viene presentata quella indicata di default in configurazione), inserisci la quantità. Se l’articolo indicato è caricato a magazzino prenderà in automatico il prezzo di acquisto memorizzato. In caso contrario potrai inserirlo (ovviamente se stai facendo un ordine lo conoscerai già).

Clicca su INSERISCI [per aggiungere un nuovo dettaglio offerta] oppure su AGGIORNA [per modificarlo] oppure ANNULLA [per annullare la modifica o l’inserimento].
L’ordine o la richiesta di offerta a fornitore verrà generata seguendo il Template caricato in configurazione e indicato come Template di default. Qualora però tu abbia necessità di generare un ordine/offerta a fornitore differente, puoi accedere ad altri Template già memorizzati e selezionare quello corretto per il tipo di offerta e/o ordine che vorrai creare.
Una volta scelte queste ultime due cose, clicca su GENERA ORDINE.

Cliccando sull’icona INVIA, potrai decidere di inviare una mail contenente in allegato il PDF generato ad una delle email indicate in anagrafico fornitore. Il testo della email è presente in un Template predefinito, così eviti di dover scrivere ogni volta le stesse cose. Resta inteso che se necessiti di modificare, aggiungere o eliminare il testo della mail, lo puoi fare singolarmente ad ogni invio.

Cliccando sull’icona PDF visualizzi il documento generato.

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201622/ART201644/Ordine-a-fornitore

10
Guida on line / OFFERTE ORDINI SCADENZE SIMULAZIONE OFFERTA
« il: Settembre 02, 2016, 05:55:58 pm »
Accedi alla gestione dal menu OFFERTE ORDINI SCADENZE> Simulazione Offerta

Come indica il titolo questa procedura ti permette di “simulare” una offerta prima di crearla per un cliente specifico. In elenco puoi tenere tutte le simulazioni che vuoi per poi utilizzarle all’occorrenza legandole a nuovi anagrafici clienti e facendole diventare definitive. Puoi selezionare un’offerta simulata in precedenza e della stessa puoi cambiarne la testata o modificare, aggiungere, cancellare i dettagli e poi decidere se salvarla come ulteriore simulazione oppure farla diventare appunto una offerta definitiva.
Se invece non c’è nulla di simile da cui partire, ne crei una nuova e la salvi tra le simulazioni pronta da utilizzare la prossima volta.
Il principio di compilazione della testata e del dettaglio è pressoché uguale a quello delle offerte / ordini quindi abbiamo pensato di rimandarti a quella sezione per eventuali chiarimenti.

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201622/ART201643/Simulazione-offerta

11
Guida on line / OFFERTE ORDINI SCADENZE - OFFERTA / ORDINE A CLIENTE
« il: Settembre 02, 2016, 05:54:52 pm »
Accedi alla gestione dal menu OFFERTE ORDINI SCADENZE> Offerte
Per modificare una offerta esistente fai clic sulla penna a sinistra del record selezionato dall’elenco in grid. Per aggiungerne una fai clic sul + NUOVA OFFERTA.
Seleziona l’anagrafico del cliente, l’eventuale cartella dove vorrai andare a salvare il documento PDF che verrà prodotto (devi averla creata al punto precedente), il tipo di offerta, il titolo-descrizione, segui e compila i campi standard richiesti (es. la data dell’offerta, la data di validità, etc). Nel campo intestazione puoi inserire una descrizione cappello per la tua offerta. Il campo note è ad uso interno, quindi il contenuto non sarà riportato nella generazione del PDF.
Clicca su INSERISCI [per aggiungere una nuova offerta] oppure su AGGIORNA [per modificarla] oppure ANNULLA [per annullare la modifica o l’inserimento].
Creata la testata, ora puoi aggiungere i dettagli che, ti ricordiamo, possono essere inseriti come elenco oppure solo per totale ammontare nella generazione del PDF offerta.
Per modificare un dettaglio offerta esistente fai clic sulla penna a sinistra del record scelto. Per aggiungere una fai clic sul + NUOVO DETTAGLIO OFFERTA.
Seleziona l’anagrafico del fornitore del prodotto o servizio che vuoi offrire (segui * per capire il perché), la categoria del tipo prodotto e/o servizio, l’articolo che proponi, inserisci la quantità, l’eventuale sconto espresso in cifre o percentuale. Se hai selezionato l’articolo dal magazzino, i dati come unità di misura, aliquota IVA e prezzo, verranno impostati in automatico e tu potrai modificarne il valore netto (ad esempio se non vuoi indicare in offerta lo sconto) e l’eventuale unità di misura o applicazione dell’iva a seconda del tipo cliente. Qualora l’articolo che proponi non sia caricato a magazzino hai due opzioni: lo carichi a magazzino e poi lo selezioni oppure inserisci codice, descrizione, e tutti i dati richiesti (compreso l’aliquota IVA) e lo aggiungi all’offerta. In questo caso non aggiungi l’articolo al magazzino ma solo all’offerta che stai compilando. Seguire l’una o l’altra strada dipende da quante volte pensi di poter ripetere questo articolo nelle future offerte.
Clicca su INSERISCI [per aggiungere un nuovo dettaglio offerta] oppure su AGGIORNA [per modificarlo] oppure ANNULLA [per annullare la modifica o l’inserimento].
* Se hai inserito in ogni dettaglio l’anagrafico del fornitore, attivando il flag di generazione ordine a fornitore, Reginvoice genererà per ogni fornitore un ordine specifico legato a questa offerta/ordine cliente.
L’offerta verrà generata seguendo il template caricato in configurazione e indicato come Template di default. Qualora però tu abbia necessità di generare un’offerta differente, puoi accedere ad altri template già memorizzati e selezionare quello corretto per il tipo di offerta e/o ordine cliente che stai creando.
Una volta scelte queste ultime due cose, clicca su GENERA OFFERTA.
Cliccando sull’icona INVIA, potrai decidere di inviare una mail contenente in allegato l’offerta / ordine ad una delle email indicate in anagrafico cliente. Il testo della email è presente in un template predefinito, così eviti di dover scrivere ogni volta le stesse cose. Resta inteso che se necessiti di modificare, aggiungere o eliminare il testo della mail, lo puoi fare singolarmente ad ogni invio.
Cliccando sull’icona PDF visualizzi il documento generato.

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201622/ART201642/Offerta-ordine-a-cliente

12
Guida on line / OFFERTE ORDINI SCADENZE - PANORAMICA GESTIONE OFFERTE
« il: Settembre 02, 2016, 05:48:53 pm »
Accedi alla gestione dal menu OFFERTE ORDINI SCADENZE> Offerte

La gestione delle offerte a cliente è modulare e si adatta alle esigenze della tua attività.

Puoi gestire le offerte e farle diventare in un secondo tempo ordini effettivi aggiungendo i dati richiesti, oppure utilizzare questa sezione per caricare gli ordini dei tuoi clienti. Se opterai per la seconda proposta, potrai generare in automatico anche gli ordini ai diversi fornitori a cui ti rivolgerai.
A monte della generazione offerte hai la possibilità di creare una o più cartelle, nidificate o meno tra loro, che saranno contenitori di diversi documenti per uno specifico anagrafico. Puoi ad esempio suddividere semplicemente i documenti per anno, oppure all’interno dell’anno creare sottocartelle per tenere separate offerte da ordini, oppure offerte da piani di lavoro, bolle, documentazione varia. Ti ricordiamo che è una scelta, non è obbligatorio.

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201622/ART201641/Panoramica-gestione-offerte

13
Guida on line / TABELLE GENERALI - ALIQUOTE IVA
« il: Settembre 02, 2016, 11:13:14 am »
Accedi alla gestione dal menu GENERALE > IVA

La gestione delle aliquote IVA è obbligatoria per l’emissione delle fatture.

Per modificare una aliquota IVA esistente fai clic sulla penna a sinistra del record scelto. Per aggiungerne una fai clic sul + NUOVA ALIQUOTA IVA.
Inserisci la descrizione, la percentuale dell’aliquota e seleziona il flag “predefinito” per l’aliquota maggiormente utilizzata. Ovviamente ne puoi scegliere una sola come predefinita.
Clicca su INSERISCI [per aggiungere una nuova aliquota] oppure su AGGIORNA [per modificarla] oppure ANNULLA [per annullare la modifica o l’inserimento].

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201621/ART201640/Aliquote-IVA

14
Guida on line / TABELLE GENERALI - GESTIONE BANCHE
« il: Settembre 02, 2016, 11:12:26 am »
Accedi alla gestione dal menu GENERALE > Banche

La tabella delle banche può contenere tutti i conti correnti della tua società. Li potrai utilizzare nella fatturazione, nella registrazione degli incassi o negli anagrafici clienti e fornitori.

Per modificare un tuo conto corrente esistente fai clic sulla penna a sinistra del record scelto. Per aggiungere uno fai clic sul + NUOVA BANCA.
Inserisci seguendo gli spazi il codice IBAN clicca su “Verifica Agenzia” per decodificare la banca e l’agenzia, inserisci l’eventuale codice swift/bic.
Clicca su INSERISCI [per aggiungere il record] oppure su AGGIORNA [per modificarlo] oppure ANNULLA [per annullare la modifica o l’inserimento].

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201621/ART201639/Banche

15
Guida on line / TABELLE GENERALI - TIPO PAGAMENTO
« il: Settembre 02, 2016, 11:11:35 am »
Accedi alla gestione dal menu GENERALE > Tipo Pagamento

Il tipo pagamento ti permette di raggruppare appunto per tipologie gli scadenziari clienti e fornitori, es. per bonifici, per contanti, per rid, etc.

Per modificare un tipo pagamento esistente fai clic sulla penna a sinistra del record scelto. Per aggiungerne uno fai clic sul + NUOVA TIPO PAGAMENTO.
Il codice del tipo di pagamento è libero, sceglilo con cura e in modo che sia parlante [classico esempio: BB bonifico bancario], poi inserisci o modifica la descrizione.
Clicca su INSERISCI [per aggiungere un tipo pagamento] oppure su AGGIORNA [per modificarlo] oppure ANNULLA [per annullare la modifica o l’inserimento].

Vai alla guida online: http://www.reginvoice.it/DT/CT201621/ART201638/Tipo-pagamento

Pagine: [1] 2 3 4